Womanizer Premium Eco

Womanizer Premium Eco: il primo sex toy biodegradabile, riciclabile e vegan-friendly

8.6
La scelta etica
Dove acquistarlo

Womanizer Premium Eco è il primo sex toy biodegradabile e riciclabile

Per la prima volta l’industria degli oggetti per la ricerca del piacere si è presa un impegno nei confronti dell’ambiente e ha sviluppato un sex toy pensando non solo alla fase d’uso ma anche a quella di produzione e al fine vita, minimizzando l’impatto ambientale senza rinunciare a design e funzionalità.

Questo è particolarmente rilevante per la produzione di sex toys realizzati in plastica e alimentati da un motore, che rappresentano la maggior parte del mercato. Negli ultimi 20 anni materiali come il silicone e l’ABS si sono affermati come standard per la produzione di sex toys sicuri per il corpo, durevoli, facili da pulire e conservare e in grado di sopportare e assorbire vibrazioni e oscillazioni (che poi sono la stessa cosa) senza subire modifiche/deformazioni/fratture.

Esistono già, infatti, esempi di sex toys che sono biodegradabili (quelli in legno, per esempio, se usano finiture biodegradabili) o riciclabili (alcuni di quelli in vetro, in base al tipo di vetro utilizzato), ma sono ancora poco conosciuti e poco diffusi, e si tratta per lo più di dildo o plug anali, che quindi non contengono motori e/o parti elettroniche.

L’unico altro sex toy biodegradabile e riciclabile “in plastica”, realizzato con un biopolimero (Biofeel), è Gaia, un vibratore molto semplice di tipo bullet, rigido, che funziona a pile, prodotto da Blush Novelties e venduto a un prezzo decisamente accessibile. Per quanto la produzione sia green, la riciclabilità è molto teorica. Non è prevista, infatti, la possibilità di disassemblare la parte elettronica da quella in bioplastica, relegando il fine vita al bidone dei rifiuti indifferenziati o (meglio) ai centri di raccolta di rifiuti elettronici. Inoltre il risparmio sul prezzo significa anche risparmio sul piacere, perché le vibrazioni di questo bullet sono incredibilmente buzzy e possono risultare molto fastidiose. 

Womanizer Premium Eco packaging

Womanizer Premium Eco

A rendere unico il Womanizer Premium Eco è una serie di caratteristiche che per la prima volta sono state combinate in un unico prodotto.

Womanizer Premium Eco scatola aperta

Il materiale: Biolene

Il Womanizer Premium Eco ha sostituito quasi tutte le parti in plastica del Womanizer Premium (che prima erano realizzate principalmente in silicone o ABS) con il Biolene, un biopolimero di origine vegetale (biodegradabile) ottenuto dall’amido di mais (quindi una risorsa rinnovabile). L’adozione del Biolene comporta un minore impatto ambientale in fase di produzione (con minore consumo energetico e meno emissioni di gas serra) e una riduzione dei rifiuti a fine vita.

Womanizer Premium Eco tra le mani

Design modulare

Per rendere la riciclabilità effettiva e possibile, il Womanizer Premium Eco è stato progettato con un design modulare. A fine vita può essere disassemblato completamente (senza essere dei MacGyver provetti) e le singole parti possono essere riciclate individualmente a seconda del materiale. 

La batteria ricaricabile, removibile e sostituibile, inoltre, rende il Womanizer Premium Eco potenzialmente eterno (il nostro a fine vita diventerà probabilmente un’altra opera d’arte da appendere gloriosamente al muro del soggiorno).

Anche il cavo di ricarica è stato ridotto al minimo (accorciato del 50%) per minimizzare impatto ambientale e rifiuti.

Womanizer Premium Eco con cavo ricarica USB magnetico

Imballaggio plastic-free

Ogni elemento del packaging è privo di plastica e realizzato in materiale riciclato certificato FSC. Anche la custodia morbida inclusa nella confezione (di solito in poliestere) è stata realizzata con un materiale più green, il cotone organico.

Womanizer Premium Eco scatola cartone riciclato
Womanizer Premium Eco custodia cotone organico

Orgasmi che fanno bene al pianeta

Per il lancio di questo prodotto Womanizer ha realizzato una campagna crowdfunding su Indiegogo il cui ricavato (oltre 20mila euro) sarà totalmente destinato (al netto di tasse e costi della piattaforma) all’organizzazione non-profit One Tree Planted per sostenere una cooperativa di donne del Ruanda, che si occupa di ripristinare e proteggere la biodiversità del territorio, contrastando gli effetti della deforestazione, e di migliorare le condizioni di vita di persone vulnerabili attraverso pratiche di agricoltura sostenibile e promozione di valori culturali e della conservazione del patrimonio naturale. La cooperativa garantisce sicurezza alimentare e contribuisce all’elevazione sociale e finanziaria delle donne e delle loro famiglie. 

Inoltre, per ogni Womanizer Premium Eco venduto (sia durante la campagna di lancio che in futuro), Womanizer si impegna a piantare un albero. 

Womanizer Premium Eco gambe

Womanizer Premium Eco vs Womanizer Premium

Pleasure Air Technology

A rimanere invariata è ovviamente la tecnologia di stimolazione Pleasure Air brevettata da Womanizer e adottata da tutti i modelli del marchio. È quello che rende un “succhia clidoride”… un succhia clitoride (!) e che produce le famose “ondine d’aria”. Si tratta di variazioni nella pressione dell’aria che creano effetti di pulsazione e suzione che si propagano a partire da una membrana oscillante (all’interno della cavità sotto al beccuccio) e stimolano il clitoride senza toccare il glande.

Womanizer Premium Eco estratto da custodia morbida

Materiale

Il Womanizer Premium è la forma più elevata di “succhia clitoride” di Womanizer (l’azienda che il succhia clitoride l’ha inventato!), quella con più funzioni e più curata nei dettagli. Nella versione originale, non eco, è realizzato principalmente in ABS e silicone, due polimeri sicuri per il corpo ma non troppo amici dell’ambiente. Questi sono ora sostituiti dal Biolene in quasi tutti i componenti. Fa eccezione il beccuccio, che rimane in silicone. Il corpo del Womanizer Premium è completamente rivestito in materiale soft touch e vellutato che, per quanto sia piacevole al tatto, tende a fare attrito e a raccogliere polvere e pelucchi. Nella versione eco è fatto di Biolene liscio, rigido e duro che è molto più pratico e facile da tenere pulito, oltre che piacevole al tatto. Pur essendo più scivoloso, la forma consente un’impugnatura salda e una certa maneggevolezza. 

Womanizer Premium Eco contenuto confezione

Resistenza all’acqua

A differenza del Womanizer Premium, la versione eco non è completamente waterproof (quindi resistente a immersioni e utilizzabile nella vasca da bagno e sotto la doccia) ma splash-proof. Significa che resiste a schizzi d’acqua ma non dev’essere immerso o messo sotto il flusso di acqua corrente. La ragione è probabilmente il fatto che il design modulare e disassemblabile non permette di avere la batteria e le parti elettroniche completamente sigillate e quindi vanno protette dal possibile ingresso di acqua.

Tuttavia il beccuccio removibile e il corpo liscio e rigido facilitano le operazioni di pulizia: il beccuccio in silicone può essere lavato sotto l’acqua, il corpo e la cavità protetta dal beccuccio possono essere puliti con un panno pulito e umido e poi asciugati. Volendo, si può spruzzare il toy cleaner (l’apposito spray per la pulizia dei sex toys) sia sul beccuccio che sul corpo del gioco (non è indispensabile).  

Womanizer Premium Eco tenuto in mano

Funzioni

Intensità di stimolazione: come il Womanizer Premium, la versione eco ha 12 livelli di intensità che coprono un range davvero esteso che si adatta sia ai corpi più sensibili sia a quelli bramosi di potenza. 

Smart Silence: entrambi i modelli supportano la modalità Smart Silence, che fa attivare il motore e la stimolazione solo quando il beccuccio entra in contatto con il corpo. Ecco perché accendendo il sex toy apparentemente non succede nulla se non l’accensione del led vicino ai tasti. La modalità Smart Silence può essere disattivata tenendo premuti i tasti ‘+’ e ‘-‘ insieme per circa 2 secondi e riattivata nello stesso modo. Oltre a preservare la durata della batteria, rende il sex toy più silenzioso (quando non è in uso e a contatto con il corpo, infatti, risulta molto più rumoroso).

Autopilot: nella versione eco non c’è più la funzione Autopilot che, attivata, faceva variare l’intensità di stimolazione in modo automatico e casuale, senza bisogno di premere i tasti. Diciamolo, non è una perdita per la quale strapparsi i capelli: per quanto mi riguarda, preferisco avere il controllo del mio piacere (e assecondare il mio corpo) piuttosto che cederlo al sex toy.

Womanizer Premium Eco con beccuccio intercambiabile

Beccuccio intercambiabile

Anche nella versione eco il beccuccio è intercambiabile con quello aggiuntivo, incluso nella confezione. Uno è più basso e più stretto (taglia S), l’altro più alto e leggermente più largo (taglia M), per adattarsi ad anatomie differenti. Sono acquistabili anche separatamente, sul sito

Interfaccia

Il Womanizer Premium Eco ha un’interfaccia semplice composta da soli 2 tasti. In confronto al Womanizer Premium non c’è più il tasto per attivare/disattivare l’Autopilot (perché… non c’è più l’Autopilot!) e non c’è neanche il tasto separato per l’accensione. La versione eco si accende tenendo premuto il tasto ‘+’ (che serve anche ad aumentare l’intensità di stimolazione) e si spegne tenendo premuto il tasto ‘-‘ (che serve anche a diminuire l’intensità di stimolazione). Premuti insieme, per circa 2 secondi, attivano/disattivano la funzione Smart Silence. I due tasti hanno dimensioni diverse in modo da essere riconoscibili al tatto durante l’utilizzo e da non essere confusi. Accanto ai tasti c’è un led che fornisce diversi feedback segnalando se il sex toy è acceso o spento e se è carico o scarico. 

Prezzo

Womanizer Premium Eco è venduto allo stesso prezzo del Womanizer Premium: 189€. Considerando che il Biolene comporta costi di produzione più elevati rispetto a plastiche molto più diffuse come l’ABS, immagino che l’azienda abbia deciso di rinunciare a qualche funzione extra per non aumentare il prezzo di vendita.

Il Womanizer Premium Eco si colloca in una fascia di prezzo alta se lo compariamo alla massa di sex toys a basso costo che invade il mercato. Ma se tracciamo questa linea di confine tra economico e costoso allora dobbiamo anche tracciare quella tra le aziende che fanno ricerca (su materiali, design, tecnologia, esperienza d’uso…) e innovano e quelle che copiano e riversano prodotti solo per vendere. Come ripeto spesso, dietro a un prezzo di questo tipo non c’è solo un prodotto bello, funzionale e durevole ma una progettazione attenta e consapevole e, in questo caso, etica ed ecosostenibile.

E poi, come direbbe @IMthePh: il tuo orgasmo può avere un costo?

Considerazioni finali Womanizer Premium Eco

Sulla bontà globale di questo prodotto non avevamo alcun dubbio: Womanizer è un brand che conosciamo e che apprezziamo da anni. È il marchio che, nel 2014, ha inventato il succhia clitoride (la storia completa l’abbiamo raccontata nel nostro libro) e da allora ha continuato ad aggiornare, migliorare e innovare questo prodotto che ha rivoluzionato l’esperienza del piacere di chi un clitoride ce l’ha, contribuendo a far risuonare il nome di questo organo meraviglioso nella cultura di massa che, come sappiamo, fatica a parlare la lingua del piacere sessuale.

La versione Eco non ha niente da invidiare al Womanizer Premium. 

Womanizer Premium Eco

Perfect Match

Womanizer Premium Eco è il sex toy di chi ha già giocato con il proprio clitoride almeno qualche volta, sperimentando piacere, e di chi vuole coccolarsi con un oggetto non solo funzionale ma anche bello e ricercato.

Ma soprattutto è quello di chi vuole bene all’ambiente, compie scelte di acquisto etiche e vuole essere parte di questa rivoluzione eco che per la prima volta responsabilizza anche l’industria dei sex toys. 

Della serie “se ti piace questo potrebbe piacerti anche questo”

Per chi, oltre alla stimolazione clitoridea, apprezza quella vaginale e, perché no, la combinazione delle due: il Womanizer Duo è la risposta definitiva.

Pagellina en rose

Womanizer Premium Eco
Tirando le somme
Ê il primo sex toy realmente ecosostenibile che pensa all'ambiente senza rinunciare a estetica, funzionalità, praticità e piacevolezza d'uso.
Rumorosità (poco rumoroso alle basse intensità ma decisamente rumoroso man mano che aumentano)
6.5
Trasportabilità
8.5
Maneggevolezza (si può usare con 1 mano)
8
Nascondibilità
8
Adattabilità al corpo
8.5
Facilità di manutenzione
8.5
Design
10
Longevità
10
PleasurAbility
9
Pro
Ecosostenibile
Incredibilmente durevole, anche grazie alla batteria sostituibile
Completamente disassemblabile e riciclabile a fine vita
Interfaccia intuitiva
Ampio range di intensità e beccuccio intercambiabile per adattarsi a diverse sensibilità e anatomie
Contro
Al momento disponibile in un solo colore
Prezzo importante dovuto agli elevati costi di produzione
8.6
La scelta etica
Dove acquistarlo
Altre storie
tenga flex silky white sex toy maschile in mano
TENGA FLEX: i gemelli diversi del piacere maschile – recensione