anelli per il pene

Tutto sugli anelli per il pene

Gli anelli per il pene – o cock rings – sono anelli che si indossano intorno alla base del pene (alcune tipologie anche intorno ai testicoli) per comprimerlo quando è in erezione. In questo modo trattengono il sangue nel pene, limitando il deflusso e  aumentando così la durata e il turgore dell’erezione. 

Come tutti i sex toys, possono essere utilizzati durante la masturbazione e altre pratiche sessuali per aumentare stimolazioni e sensazioni.

Perché si usano?

Le persone usano gli anelli per il pene per migliorare ed estendere l’erezione, per vedere il proprio pene più pieno (e magari incrementare la confidenza con il proprio corpo e l’autostima), per aumentare la sensibilità del pene e le sensazioni di piacere e magari avere un orgasmo più intenso.

Alcuni modelli sono progettati per essere usati in 2 e stimolare anche l’altra persona durante un’interazione sessuale.

Come si usano

L’anello si indossa sul pene a riposo o semi-eretto e non deve risultare né troppo stretto né troppo largo. Non deve mai causare dolore o insensibilità: non deve bloccare la circolazione del sangue.

Il tempo di utilizzo è di circa 20/30 minuti, trascorsi i quali l’anello va tolto. 

Una giusta dose di lubrificante può aiutare a farlo scorrere ed evitare frizioni. (Una giusta dose di lubrificante può sempre svoltare la situa).

L’anello può essere usato insieme al condom (ma c’è un ma): molt* consigliano di indossarlo al di sotto, per evitare che il preservativo subisca delle trazioni, ma indossato al di sopra può anche aiutare a tenere fermo il condom e a non farlo scivolare. In ogni caso (arriva il ma) è bene fare attenzione perché aumenta il rischio che il preservativo si laceri a causa dello strofinamento.

Gli anelli per il pene non vanno usati in caso di problemi di circolazione del sangue o di scarsa sensibilità di tutta l’aera inguinale.

Non si tratta di dispositivi medici e cure miracolose per la disfunzione erettile ma di giochi per il piacere: in caso di una condizione particolare di salute è sempre bene parlare con un* professionista.

Tipologie di anelli per il pene

Di anelli per il pene ne esistono tantissimissimissimi.

Quello più semplice è l’anello singolo, che può essere liscio o sagomato con texture “stimolanti”: a seconda della sua dimensione ed elasticità può essere indossato intorno al pene o intorno a pene e testicoli.

Doppio anello: due anelli uniti, uno per il pene e uno per i testicoli (si indossano uno alla volta).

Questi anelli possono essere realizzati in materiali elastici come silicone, gomma o altre plastiche elastiche come TPR, TPE, PVC (sono molto porose e sarebbe meglio evitarle): sono semplici da usare, adatti a chi vuole provare e non ha esperienza, e si adattano a peni di diversi diametri.

Oppure possono essere realizzati in materiali rigidi, come metallo, vetro, plastiche rigide: se non si ha una certa esperienza e non si conosce bene la dimensione del proprio pene e la misura corretta dell’anello è meglio stare alla larga (il rischio è che il pene rimanga bloccato).

Ce ne sono anche alcuni realizzati in pelle/cuoio: naturalmente sono più difficili da pulire ma di solito hanno dei bottoni per variarne il diametro.

Esistono anche set di anelli di diversi livelli di elasticità.

Alcuni anelli sono regolabili per adattarsi a peni con diversi diametri.

Esistono anelli uniti ad altri sex toys come plug anali, massaggiatori prostatici o stimolatori per il perineo (come Benedict di Svakom). Il nostro consiglio è sempre preferire sex toys separati ai “2 in 1” perché ogni sex toy ha modalità e tempi di utilizzo diversi ed è sempre meglio avere la libertà di decidere in ogni momento se continuare o smettere di usarne uno.

Arriviamo ai cock ring più conosciuti: quelli vibranti che vengono venduti anche come sex toys di coppia perché proposti per l’utilizzo durante il sesso penetrativo (etero, neanche a dirlo) per andare a stimolare la clitoride (modelli come Tor di Lelo, Bond di We-Vibe, vari modelli di Svakom…). Possono avere il motore integrato oppure (nelle versioni più economiche) un bullet vibrante estraibile. 

La parte vibrante può avere diverse forme e spesso è curvata per raggiungere la clitoride.

Questi anelli si possono mettere anche intorno a un dildo per aggiungere una  stimolazione. Oppure possono essere indossati sulle dita (o semplicemente tenuti in mano) e usati come vibratori esterni.

Un’altra opzione è quello di indossare l’anello sul pene con la parte vibrante rivolta verso il basso per stimolare i testicoli.

Sono dei validi sex toy di coppia?

Dipende. Non è sempre vero che If you liked it then you shoulda put a ring on it.

Come praticamente tutti i sex toy di coppia indossabili e utilizzabili senza mani hanno alcuni limiti:

  • con il lubrificante (che comunque è sempre un valido alleato a cui noi non rinunceremmo) è probabile che l’anello si sposti e inizi a ruotare intorno al pene, necessitando di essere ripetutamente riposizionato con la mano;
  • la parte vibrante tende a perdere ferquentemente il contatto con la clitoride (a meno che non sia sufficientemente lunga, opportunamente curvata e utilizzata in una posizione in cui viene schiacciata tra i corpi, come vagina sopra e pene sotto);
  • la maggior parte non è regolabile, quindi andrà bene per alcuni peni e per altri potrebbe risultare troppo stretto o troppo largo.   

Ciò non toglie che alcune persone li usano con soddisfazione.

La soluzione? Fare la prova con un anello vibrante usa e getta, che costa poco e di solito è molto elastico. Se l’utilizzo risulta comodo e le sensazioni possono piacere, si può decidere di investire i soldi in un modello riutilizzabile, magari con una forma versatile (come il Nos di Fun Factory).

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

More Stories
Lelo Ina Wave 2 vibratore rabbit
Lelo Ina Wave 2, il vibratore rabbit animato – Recensione