33-lovers-film-festival-lgbtqi-torino
33-lovers-film-festival-lgbtqi-torino

Lovers Film Festival – Torino LGBTQI Visions. Love is Love.

Oggi, a Torino, inizia Lovers Film Festival, il più antico festival d’Europa e terzo, per importanza, nel mondo a trattare tematiche LGBTQI – Lesbiche, Gay, Bisessuali, Trans, Queer e Intersessuali.

Da 33 anni Lovers è un occhio spalancato su un tipo di cinema che in Italia (dove gli occhi siamo abituati a chiuderli, girando la testa dall’altra parte) non avrebbe mai circolato.

È una boccata d’aria frizzante e un’ondata di libera espressione creativa per la comunità LGBTQI.

Lovers rifiuta le etichette limitanti e abbraccia l’inclusività e la fluidità, a partire dal nome. Lovers ha un triplice significato: amante, appassionato e partner sessuale. Ogni sfumatura racconta una forma diversa di profondo amore. Che sia amore per il cinema, per l’arte, per la stessa comunità LGBTQI. Love is Love.

La 33esima edizione parte dai diritti, quelli da conquistare e rivendicare a voce e testa alta ma senza perdere lo spirito pop e le good vibes tipici della rivolta sgargiante, vivace ed esuberante distintiva della comunità LGBTQI. Il tema che fa da fil rouge (e anche un po’ fuxia e glitterato) è quello della ‘rivolta e della rivendicazione attraverso la gioia della diversità’, della ‘forza del ribaltamento della prospettiva attraverso il cinema’.

Ad aprire le danze, stasera alle 20.30 presso la Sala 1 del Cinema Massimo, nientemeno che Francesco Gabbani. A chiuderle, il 24 aprile, ore 20.30, Cinema Massimo – Sala 1, Nina Zilli e la madrina del festival Valeria Golino.

Nel mezzo c’è un programma variegato tra proiezioni, eventi, concorsi e premiazioni che potete scaricare qui.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
illustrazione KATIE BUCKLEITNER
Le applicazioni che trasformano il cellulare in un vibratore