eventi kinky

Dove si incontrano le persone della comunità kinky – sex-positive -poli?

Capita spesso che le persone ci chiedano dove possono conoscere altre persone interessate a (o che già abbracciano) una sessualità più libera/non convenzionale o uno stile relazionale diverso da quello monogamo. Oppure che ci venga confidato dello sconforto e del disagio nel non riuscire a incontrare persone con una prospettiva aperta su questi aspetti, che sia in contesti di dating o di socialità casual e amicale.

Si pensa che le community sex-positive esistano soprattutto online e tuttalpiù si palesino offline in occasione di eventi sporadici e strutturati come festival e tavole rotonde. In realtà esiste una pluralità di bolle/community offline che organizzano regolarmente incontri aperti e informali che permettono – sia a chi è agli inizi dell’esplorazione sia a chi bazzica da tempo oltre i confini della norma – di socializzare tra persone con una visione simile, confrontarsi, condividere esperienze e informazioni.

L’obiettivo di questo articolo è espandere la conoscenza di iniziative che spesso rimangono confinate nella nicchia e nell’underground.

Abbiamo intenzionalmente tenuto fuori i play party perché pensiamo abbiano bisogno di un approfondimento a parte e perché, contrariamente agli eventi elencati qui, si collocano in un contesto erotico-sessuale e non informale.

MUNCH

Incontro informale – di solito in forma di aperitivo o cena – aperto a persone che praticano BDSM (anche dette kinkster) e/o che sono interessate al mondo della sessualità alternativa e kinky.

È un evento nato in California, agli inizi degli anni ’90, grazie alle prime reti di computer pre-internet e nel tempo si è diffuso anche in Europa, nelle maggiori città. Originariamente si chiamava “burger munch” perché gli incontri erano organizzati in locali dove si potevano mangiare hamburger mentre si chiacchierava.  

Lo scopo del munch è creare uno spazio il più possibile sicuro dove le persone interessate al BDSM possano conoscersi, socializzare, confrontarsi, scambiarsi esperienze e sentirsi viste e capite, in un ambiente privo di giudizio. 

In Italia i Munch vengono organizzati nelle principali città e chi organizza fa riservare un’area all’interno di un locale pubblico. 

Cosa aspettarsi?

Tante persone diverse, sedute ai tavolini di un locale pubblico, che chiacchierano (anche) di sessualità kinky davanti a drink e cibarie.

Il munch è aperto a persone di ogni età e livello di esperienza, quindi all’interno dello stesso gruppo si possono trovare visioni molto diverse sul BDSM, talvolta contrastanti. 

Come prepararsi

Il Munch prevede un abbigliamento “vanilla” (ordinario): non è un’occasione di pratica BDSM, non è un play party e non è connotato in modo fetish. Molti gruppi chiedono espressamente di non indossare un abbigliamento dichiaratamente fetish/kinky proprio perché l’idea è di incontrarsi in un ambiente neutro e di trascorrere una serata di chiacchiere senza attirare l’attenzione delle altre persone presenti nel locale e senza creare disagio.

È possibile che dopo il Munch alcune persone che già si conoscono si organizzino per incontrarsi in luoghi privati dove giocare (= interagire e fare pratiche BDSM) ma questo è qualcosa di diverso e separato dal Munch.

TNG

Come il Munch il TNG – “The Next Generation” è incontro informale per persone interessate al BDSM e alla sessualità kinky. La differenza è che è aperto solo a persone (dai 18) fino ai 35 anni e a loro partner (in alcuni TNG anche i/le partner devono rispettare il limite di età, in altri possono anche essere più grandi).

La discriminante dell’età vuole facilitare la conoscenza e il confronto tra persone che stanno vivendo un periodo simile della vita e che abbracciano, probabilmente, una visione simile e coerente con il loro tempo. Per questo il TNG può essere ideale a chi si vuole approcciare per la prima volta a questo mondo.

Cosa aspettarsi?

La stessa cosa del Munch, ma con persone più giovani che si ritrovano in un locale pubblico per chiacchierare (anche) di sessualità kinky davanti a drink e cibarie.

Come prepararsi

Anche il TNG prevede un abbigliamento “vanilla” (ordinario).

Come per il Munch, è possibile che persone che già si conoscono si organizzino per continuare la serata in luoghi privati dove giocare (= interagire e fare pratiche BDSM) ma questo è qualcosa di diverso e separato dal TNG. 

Cosa non fare

Come già detto, sia il Munch che il TNG non sono dei play party e neanche degli speed date: lo scopo è socializzare, non fare pesca a strascico di play partner. Si possono incontrare persone interessanti, persone che piacciono, magari anche futur* play partner (compagn* di gioco BDSM) o partner e basta ma l’unica aspettativa che si dovrebbe avere è quella di passare una serata piacevole tra persone che condividono un interesse specifico che difficilmente trova posto in contesti quotidiani.

Come partecipare?

I munch e i TNG vengono organizzati con una cadenza regolare (solitamente mensile, in alcuni casi settimanale) e segnalati su siti appositi e su vari social network (spesso FB). Per trovare gli eventi basta cercare “Munch” + il nome della città.

Sono eventi generalmente gratuiti (l’organizzazione può mettersi d’accordo con i vari locali per offrire formule di aperitivo o cena a un prezzo fisso). 

La partecipazione è libera: per la prima volta il consiglio è mettersi in contatto prima con chi organizza in modo che sappia che ci sono persone nuove da accogliere.

POLIAPERITIVO e POLIMERIGGIO

Incontri informali, organizzati in locali pubblici, tra persone interessate al poliamore e alle altre forme di non monogamia. 

Sono aperti sia a chi ha già sperimentato dinamiche relazionali non monogame sia a chi è curiosə e vuole saperne di più. 

La finalità di questi incontri è confrontarsi, conoscere persone con interessi affini, scambiare esperienze e punti di vista, condividere informazioni. 

Il poliaperitivo è organizzato in orario serale ed è un momento di chiacchiere spontanee. Il polimeriggio è un evento più strutturato, in forma di tavola rotonda, e dedicato all’approfondimento di temi specifici riguardanti la non monogamia.

Come trovarli?  

Gli eventi sono segnalati su siti appositi e social network (spesso FB). Basta cercare “poliaperitivo” o “polimeriggio” o “poliamore” + nome della città)

La partecipazione è libera: il consiglio è mettersi in contatto prima con chi organizza.

Anche questi incontri sono sono degli speed date: magari si incontrano partner dei sogni, ma l’unico scopo è quello di socializzare con persone che hanno una visione simile delle relazioni e condividere pareri ed esperienze.

PEER ROPE

A differenza degli altri incontri, i peer rope non sono solo momenti di chiacchiere ma eventi sociali dedicati alla pratica dello shibari (bondage giapponese) in un ambiente amicale e orizzontale

L’obiettivo è permettere alle persone interessate allo shibari di conoscersi, socializzare, confrontarsi, fare pratica, scambiarsi consigli e conoscenze.

Solitamente sono aperti anche a chi non pratica ma è interessatə e vuole assistere e conoscere da vicino il mondo delle corde. 

I peer rope sono organizzati in spazi appositi, attrezzati con punti di sospensione e tatami. 

Per trovarli si può cercare tra gli eventi pubblicizzati dalle community online di persone interessate allo shibari o dalle rope venue (gli studi in cui si pratica shibari). 

Prima di presentarsi: verificare quali sono le condizioni di partecipazione e mettersi d’accordo con chi organizza.

Gli eventi dedicati al BDSM vengono segnalati anche su portali come FetLife – social network internazionale per la comunità kinky/fetish/BDSM.

Che siate agli inizi o in un punto avanzato di un percorso di apertura e decostruzione: allenate la capacità di ascolto ancora prima di quella di intervento e portate rispetto per le persone che incontrate, che possono arrivare da qualsiasi tipo di background (sessuale e relazionale). Questi spazi devono rimanere sicuri e accoglienti per tutte le identità, tutti i corpi, tutti gli orientamenti e tutti i vissuti.

Oltre a tutti questi spazi, esistono collettivi e associazioni creati e attraversati dalle persone della comunità LGBTQIA+ che portano avanti una visione non convenzionale della sessualità e delle relazioni e che organizzano incontri orizzontali in cui ci si può confrontare. 

 

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

More Stories
womanizer liberty succhia clitoride da viaggio
Womanizer lancia il nuovo succhia clitoride da viaggio a Londra con la sexpert Alix Fox