coppia legge giornale lima unghie

Dopo 8 anni di apertura della coppia: siamo tornati monogami?

Come abbiamo raccontato più volte, dopo 8 anni di relazione monogama esclusiva avevamo deciso di aprirci a esperienze con altre persone.

Da quella scelta sono passati altri 8 anni, periodo in cui ci siamo divertiti, innamorati, abbiamo litigato, pianto, negoziato e infranto accordi, moltiplicato orgasmi, emozioni e sentimenti.

Nell’ultimo anno, però, abbiamo fatto delle esperienze che invece di farci stare bene hanno aperto delle ferite profonde e hanno quasi lacerato la nostra relazione. Lì abbiamo sentito la necessità di fermarci e riaprire una fase monogama per rimettere completamente in discussione la relazione, nutrirla e prendercene cura prima di metterci in gioco nuovamente.

In questo periodo abbiamo capito che:

  • è fondamentale non dare per scontato che le esperienze vengano vissute nello stesso modo e che l’altra persona si faccia andare bene delle cose perché più o meno fanno parte degli accordi e della libertà che ci si è concessi;  
  • il lavoro non finisce alla negoziazione degli accordi: ogni esperienza ha un impatto emotivo diverso per ciascunə, a seconda del contesto, della situazione, delle persone con cui si interagisce…;
  • non esistono scorciatoie non faticose per aumentare la libertà e spingersi sempre un po’ oltre: ogni piccolo passo e cambiamento può trasformare l’intero equilibrio della relazione; l’elaborazione di ogni esperienza non è qualcosa che si può saltare (stare insieme non significa realmente stare ma lavorare insieme per costruire uno spazio in cui stare bene);
  • le relazioni non si possono congelare in una configurazione fissa, negoziata una volta per tutte: sono elastiche, devono potersi espandere e restringere per calzare i desideri, i limiti, le paure, i bisogni delle persone, che cambiano di continuo;
  • la non monogamia può essere costrittiva esattamente come la monogamia se non riflette il sentire di tutt* i/le partner;
  • chiudere una relazione dopo un’apertura non è un fallimento: i bisogni possono cambiare e le relazioni non dovrebbero farci sentire né costrett* né obbligat* a buttarci in esperienze per dimostrare di essere liber*.

Postilla: ovviamente il nostro è un punto di vista coppia-centrico, ed è solo uno dei tanti, perché esistono infiniti modi di approcciarsi alla non monogamia e infinite configurazioni (e anarchie) relazionali.  

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

More Stories
coppia lei afferra lui
Come si gestisce la gelosia nelle relazioni non monogame?